Betwyll, oltre i confini della lettura.

METODOLOGIA DIDATTICA

Betwyll Srl

Betwyll è l'app di social reading, nata dall'attività dell'Associazione Culturale Twitteratura, che ha coinvolto sino ad oggi più di 14mila studenti in Italia (250 scuole, 500 insegnanti), diverse Università nel mondo che hanno iniziato a utilizzare Betwyll per l’insegnamento delle lingue: Cardiff, Ghent, Harvard e Indiana. Nel 2016 l’Unione Europea ha riconosciuto Betwyll e il suo metodo di lettura come buona pratica per la promozione della lettura in ambito digitale.

Target del progetto

Il destinatario è il lettore in senso generale, dunque chiunque debba o voglia approcciare un contenuto testuale (o di qualsiasi tipo) e quindi leggerlo, comprenderlo, possederlo, averne coscienza e consapevolezza. Gli studenti delle elementari e medie utilizzano Betwyll per lavorare sulla lingua, quelli delle superiori per rendere più ludica e dunque appassionante l'esperienza della lettura, quelli dell'università per esercitarsi su empatia e sull'apprendimento di una lingua straniera.


Livello di scuola

Betwyll è uno strumento che affianca la didattica dalle elementari fino alle università.


Aspetti innovativi

Betwyll guida bambini e ragazzi, grazie all’utilizzo delle moderne tecnologie e delle dinamiche di social networking, lungo un percorso non solo volto a facilitare il rapporto con la lettura e la conoscenza di una lingua ma anche di educazione ad “abitare” i social media. Svilupperanno così competenze fondamentali per la loro vita connessa, imparando a diventare cittadini digitali consapevoli.


Benefici per la scuola

La scuola avrà a disposizione una palestra protetta (Betwyll è uno spazio chiuso) in cui sperimentare le competenze sui social media, uno strumento attraverso cui veicolare in modo innovativo contenuti didattici, un luogo di confronto e di discussione tra docenti e studenti e una serie di toolkit (manuali, ebook), utilizzabili in diversi contesti disciplinari e didattici per replicare il metodo.


Il team

Pierluigi Vaccaneo (CEO - Rapporti istituzionali e funding - Founder)
Paolo Costa (Presidente - IT e funding - Founder)
Edoardo Montenegro (VP e Community manager - Founder)
Corrado Pizzi (CTO - Founder)
Micol Doppio (Comunicazione e social media)
Iuri Moscardi (Desk università)
Sara Mela (Desk scuole )
Cristiana Cabodi (Bandi e fund raising )

Fondazione Agnelli
PER INFORMAZIONI

up4school@talentgarden.it

Copyright © 2017. All Rights Reserved